Descrizione Contenuto


Il Cammino dei Fari in gruppo
- Altro


CONTENUTI DISPONIBILI:

Nuovo percorso trekking per la Costa da Morte (Galizia- Spagna)

Nuovo itinerario da percorrere a piedi di circa 83 chilometri che unisce Arou con Finisterre sul bordo del mare. Un cammino che ha il mare come principale protagonista e che passa per i principali fari e punti di inespresse della Costa da Morte in Galizia.
Questo percorso a piedi offre una visione singolare ed un eccezionale viaggio attraverso le scogliere e le spiagge della Costa da Morte. Questa Costa è la più occidentale della Spagna, si trova  in Galizia, nella provincia di A Coruña. Il mare selvaggio di questa regione costiera ha un triste passato di naufragi alle spalle. Per questo, alla fine del secolo XIX, si iniziarono a costruire i fari che guidarono le navi tra lungo le belle ma pericolose coste.
Il Camiño dos Faros non è un percorso per principianti e/o persone che cercano una cammino facile  ( e NON è un Cammino di Santiago)  Alcuni tratti sono complicati di una difficoltà considerevole, tuttavia in questo nostro paccheto è previsto un bus di supporto durante tutto il percorso.


7 giorni/6 notti

Gruppo 8-12 pax 930 € p.p.

Gruppo 12-16 pax 785 € p.p.

PARTENZA
dal 7 al 13 Agosto**

Partenze garantite con minimo 8 partecipanti

 Il prezzo include:
- Pernottamento in strutture cat 3*** (5 notti stessa struttura in Costa da Morte e 1 notte a Santiago) camere con servizi privati
- Mezza pensione (prima colazione e cena con bevande incluse)
- 4 picnics durante le tappe del camiño
- Transfer Santiago de Compostela/Hotel in Costa da Morte
- Transfer Hotel in Costa da Morte /Hotel a Santiago de Compostela
- Transfers alloggio/ inizio-fine tappa
- Bus di supporto durante le tappe
- Trasporto bagagli
- Guida accompagnatore in lingua italiana durante tutto il percorso
- Visita guidata in lingua italiana della Cattedrale di Santiago e dintorni
- Assicurazione di viaggio


Il prezzo NON include:
- Voli
- Transfer Htl a Santiago/Aeroporto-consultare
- Supplemento camera singola: 110 Eur
- Supplemento alta stagione per partenza ad agosto: 120 Eur
- Notte extra a Santiago de Compostela:a partire da 45 € camera doppia
- Notte extra a Finisterre (non incluso transfer): 55 € camera doppia

PREZZO PER PERSONA IN BASE A CAMERA DOPPIA

DAY – BY - DAY

1º Giorno: Arrivo a Santiago per conto del cliente e transfer ozpzionale dall'aeroporto di Santiago o  A Coruñla o Vigo fino all'Hotel in Costa da Morte - Cena e pernottamento in hotel 3***
2º Giorno: AROU - CAMARIÑAS (26.1 Km – difficoltà 2/3) 
Prima colazione e transfer fino ad inizio tappa. La tappa di oggi è una delle migliori e tra le più facili. È una rotta a piedi per una costa permanentemente scoscesa e piena di storia. La costa che va da Arou a Cabo Vilán è l'origine di tutto. Partiamo presto da Arou e ci dirigiamo per l'insenatura di Xan Ferreiro al belvedere di Lobeiras ed alla Playa de Lobeiras. Da qui per un sentiero, tra piante autoctone, percorreremo le spiagge levigate in mezzo ad un paesaggio unico, fino ad arrivare al piccolo Puerto de Santa Mariña, che attraverseremo per salire per la duna di Monte Blanco. Arrivati in cima vedremo una delle viste più spettacolari del Camiño dos Faros. Scendendo, attraverseremo le piccole e solitarie calette di Trece fino a Punta Boi.  Il cammino da Punta Boi a Vilán ci porta per tutte le spiagge di Reira, per un comodo sentiero che percorre questo litorale selvaggio e solitario fino a salire sul Monte Pedroso e raggiungere il Faro Vilán. Da Vilán ci avvicineremo a Camariñas per un altro sentiero che percorre tutto il litorale, passando per la Cappella della Virxe do Monte ed il Castello per concludere la tapa nel centro di Camariñas, al lato del porticciolo peschereccio.
In questa tappa potremo visitare il faro Vilán, l'unico visitabile, ma non fino in cima dato che è l'abitazione privata della “farera”. Questo faro fu il primo in Spagna a funzionare con elettricità. (Solo per la partenza in agosto, resto dell'anno chiude lunedì e martedì)
Rientro in albergo alla fine, Cena e pernottamento in hotel 3*** in Costa da Morte.
3º Giorno : CAMARIÑAS – MUXÍA (32Km - difficoltà 2/3)
Prima colazione e transfer fino ad inizio tappa. Questa sesta tappa è la più lunga di tutto il percorso, quella con più asfalto e ci si impiegherà circa dieci ore per farla. Nonostante tutto sarà stupenda. In queste acque tranquille ricche di crostacei,soprattutto vongole voraci, potremo vedere come le raccolgono durante la bassa marea. Giunti alla Playa de Ariño non potremo seguire per la riva Dovremo salire sulla strada per attraversare Tasaraño, Dor, Allo e a Ponte do Porto, dove attraverseremo la passeggiata fluviale verso Cereixo. Li potremo goderci una passeggiata con un mulino di maree, la chiesa di Santiago ed un impressionante bosco di roveri e le Torri de Cereixo. Attraverseremo tutta la Playa de Area Grande e saliremo verso la pineta per arrivare alla playa de Leis, che attraverseremo con mota attenzione per un cammino complicato tra le rocce per raggiungere il faro della Playa de Lago. Da Chorente la tappa ci porta attraverso il Bosco e la punta dello stesso nomee da dove già intravediamo Muxía, la fidanzata del vento, dove arriveremo dopo aver attraversato le spiagge di Espiñeirido e A Cruz. Attraverseremo il paesino di Muxía. Da qui scenderemo verso la Punta da Barca, con il faro, il santuario della Virxe da Barca e tutte le magnifiche pietre che ne fanno un luogo magico. Ma la tappa non finisce qui, ci rimane ancora 1 chilometro che percorreremo per la passeggiata orientale dal monumento ai volontari fino alla spiaggia di O Coido, zona zero del disastro del Prestige e fine di questa sesta tappa.
In questa tappa potremo vedere il Faro di Muxia,non impressionante per la sua bellezza architettonica ma per la sua situazione sulla punta della ria (fiordo)
Rientro in albergo alla fine, Cena e pernottamento in hotel 3*** in Costa da Morte.
4º Giorno : MUXÍA – NEMIÑA (24.3 Km - difficoltà 3/3)
Prima colazione e transfer fino ad inizio tappa. Questa penultima tappa è tra le più complicate del cammino, soprattutto all'inizio, con dieci chilometri da Lourido a Moreira di continue salite e discese. Usciamo da Muxía per O Coido ed attraversiamo la playa de Lourido fino al Coido de a Agra, da dove iniziamo una salita al Monte Cachelmo.  Da li inizia una discesa un po' complicata che ci porterà alla  playa de Arnela, da dove saliremo al sentiero che ci avvicina alla fine della Punta Buitra ed alla cima del monte dallo stesso nome. Da qui potremo ammirare la panoramica del resto della tappa, con Cuño, O Pedrouzo, Moreira e tutta la penisola che forma Cabo Touriñán. Da Cuño inizia una salita ai 264 metri del Monte Pedrouzo (2 chilometri di salita con una pendente media del 13%). Arrivati in cima e dopo una altro meritato riposo inizieremo la discesa verso la Playa de Moreira che è un altro percorso tecnico, con terreno irregolare e pendente media in alcuni punti del 25%. Una volti giunti alla Playa de Moreira, la tappa si addolcisce in questa seconda parte. Da Moreira una pista di terra battuta ci porta verso Touriñán, dove arriveremo dalla parte destra al Faro Touriñán, punto più occidentale del Camiño dos Faros. Nell'ultima parte della tappa passeremo per il Coido ed Insua de Touriñán per arrivare fino al belvedere. Da qui parte una strada che ci porterà passando per il paesino di Talón, alla Playa de Nemiña, fine de questa penultima tappa.
In questa tappa potremo vedere il Faro Touriñán, situato ancora più ad ovest che il faro di Finisterre è veramente il punto più occidentale della pensiola spagnola.
Rientro in albergo alla fine, Cena e pernottamento in hotel 3*** in Costa da Morte.
5º Giorno : NEMIÑA – FINISTERRE (26.2  Km - difficoltà 3/3)
Prima colazione e transfer fino ad inizio tappa. L'ultima tappa di questo Camiño dos Faros è abbastanza lunga, per cui suggeriamo di iniziare presto. La tappa parte dalla playa de Nemiña e dall'altra parte dalla Playa de Lires, dove dovremo arrivare nel nostro Cammino dei Fari e, che ci presenta due opzioni: fare tutto il giro od attraversare. Il seguente punto della rotta è la la Playa do Rostro, attraverseremo sulla sabbia i due chilometri di spiaggia. Non appena abbandoniamo la playa del Rostro, troveremo altri paesaggi unici del Cammino dei Fari, le scogliere formate dalla Punta do Rostro e la Punta do Castelo. Lì, nella Punta Castelo, visiteremo i resti del Castro de Castromiñán del quale potremo vedere solo le mura esterne e da dove contempleremo la prossima meta di questa tappa: il Capo della Nave. Questo tratto del Cabo de la Nave è uno dei più spettacolari.  Dal Cabo de la Nave e con una delle discese più ripide arriveremo alla playa de Mar de Fora.   In continua salita poi arriveremo alla parte ovest del Capo, a partire da dove inizia l'ultima salita, molto pendente e con terreno sassoso prima di contemplare le prime immagini del Faro Fisterra, al quale giungeremo per un cammino differente da tutti: O Camiño dos Faros. 
L'ultimo faro del nostro camiño è il Faro di Finisterre, famoso soprattutto per essere il punto finale del cammino di Santiago.
Rientro in albergo alla fine, Cena e pernottamento in hotel 3*** in Costa da Morte.
6º Giorno : Transfer a SANTIAGO DE COMPOSTELA-
Dopo la colazione il gruppo sarà trasferito fino a Santiago dove si realizzerà visita guidata in italiano del centro storico della città e della cattedrale. Pomeriggio libero.
Cena in ristorante tipico e pernottamento in hotel 3*** in hotel in centro
7º Giorno : Prima colazione- FINE DEL TOUR.


Il Cammino dei Fari in gruppo
Itinerario trekking in Galizia 7 giorni/6 notti

Richiedi maggiori dettagli

Attenzione: i dati personali saranno oggetto di trattamento elettronico da parte dell'Azienda, in conformità del D.Lgs. 30.06.2003 n. 196
Acconsento al trattamento dei dati.*



© 2017 · Take it Slowly by Un`Altra Sicilia - Tutti i diritti riservati
[ Privacy ] - [ Politica dei Cookie ]  - Visite: 32613 - Powered by:  mediainx.com